Belin, M.G. che razza di storia è questa? Dove avrebbe potuto “starci” una funivia da noi?
Calma, che cian cianin, oua ti racconto tutto…


Se vuoi rimanere sempre aggiornato per tutte le novità che escono su ilmugugnogenovese.it
Iscriviti al CANALE TELEGRAM UFFICIALE: @ilmugugnogenovese




Nel 1914, Genova ospitò l’Esposizione Internazionale di Marina e Igiene Marinara, inaugurata il 23 maggio, alla presenza del re Vittorio Emanuele III e della regina Elena, e conclusasi il 15 dicembre, con una media di 5000 spettatori al giorno.

Il tema dell’esposizione?

La rappresentazione della vita nelle colonie italiane in Africa, ma di questo ve ne parlerò in un articolo prossimamente!
L’area per ospitare l’evento fu la spianata del Bisagno, la zona che va dall’attuale Questura ai giardini di Brignole. Ai tempi la zona era diversa, meno edificata, e lo spazio non mancava.

Realizzando questa grande esposizione in un luogo aperto come quello dell’attuale Piazza della Vittoria, Piazza Verdi e dintorni, si creò qualcosa di immenso e mai visto nel genovese. Un evento di enorme portata e molto suggestivo. L’idea dell’ingegner Alessandro Ferretti, però, fu la ciliegina sulla torta.

12033284_10205143049392545_1736647898_n

La funivia che collegava piazza di Francia a Carignano – Immagine di Aldo Barbieri

SCOPRIAMO DOV’ERA! GIRA PAGINA QUI