Belin ti ho sgamato! Pe piaxei puoi rimuovere Adblock dal sito del Mugugno Genovese? Non lavoro per nessuno ed il sito sopravvive solo così! Sappi che la pubblicità che inserisco qui è TUTTA certificata Google, e questo non vi crea alcun danno o porta alcun virus. (e ci vuole pure parecchio per ottenere questo privilegio da Google) A te non costa nulla e, così facendo, anche a me non costerà... Pe piaxei :) La pubblicità che viene proposta su questo sito cerca sempre di esser attinente ai gusti del visitatore o gli argomenti trattati dal blog, così da non risultare fastidiosa! Grassie!

Trippa Accomodata | Ricette Zeneixi

La Trippa Accomodata!

Che dire? Un classico che più classico no ghe n’è! La trippa piace o non piace, non c’è una via di mezzo. Ad alcuni, al solo pensiero della provenienza (in senso fisico) rabbrividiscono e non vogliono sentirne parlare! Altri invece ucciderebbero per un piatto succulento fatto a regola d’arte!

Più ” sta lì” più è buona.

È un classico che coinvolge tutta la cucina italiana, in ogni regione c’è una “varietà” di trippa che differisce nel metodo di preparazione. Quella che vi riporteremo noi, appoggiandoci alla Vera Cuciniera Genovese, è la trippa accomodata con patate e piselli.

Sabbo trippa!” Perché si dice “al sabato trippa”? Perché anticamente il sabato era il giorno destinato alla macellazione degli animali. Il padrone del bestiame si assicurava i tagli migliori della carne e capitava che ai contadini rimanessero i pezzi meno pregiati, le frattaglie dello stomaco e, appunto, la trippa. Quindi, eccoci di nuovo di fronte ad una delle caratteristiche principali della cucina ligure: oltre ad essere un piatto povero, è povero di grassi, molto appetitoso e saporito.

E tu? Sei un amante della trippa? Intanto mìa chî la ricetta! 

Ingredienti:

  • 1kg trippa mista tagliata a listar elle sottili
  • 20gr funghi secchi
  • 15gr pinoli
  • Salsa di pomodoro
  • 1 carota,1gambo di sedano,1 cipolla,1 spicchio di aglio,2 foglie di alloro
  • 3hg piselli sgranati
  • 6hg patate
  • Vino bianco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano grattugiato



Cosse da fæ:

  • Tritare tutti i sapori
  • Mettere un poco di olio in una casseruola,se di coccio meglio.
  • Tostare i pinoli, aggiungere i sapori (cipolla,carota sedano e aglio),i funghi secchi fatti rinvenire in acqua tiepida.cuocere a fuoco lento x una decina di minuti.
  • Aggiungere la trippa.
  • Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco
  • Unire le foglie di alloro , qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro e cuocere coperta x circa 30m
  • Tagliare le patate sbucciate a tocchetti, unirle alla trippa, cuocere x circa una decina di minuti coperto, regolare di sale
  • Unire i piselli
  • Cuocere fino a che i piselli non risultano morbidi
  • Controllare il sale
  • Spolverare con un poco di pepe.
  • Servire ben calda con una abbondante spolverata di grana

Per finire vi lascio con la foto dalla ricetta sulla Vera Cuciniera Genovese ed una curiosità, che sicuramente molti di voi avranno già sentito.



Piggiâ ‘na man de trippe” è un vecchio modo di dire che ancora oggi capita di sentire dai nonni arrabbiati con i propri nipoti. Cosa significa? Prender un rimprovero, un rabbuffo, una sgridata!

Infine, prima di salutarci, ti lascio da cliccare QUI per tutte le ricette genovesi presenti sul BelinBlog!

Se vedemmo zueni!


Qui di seguito puoi cercare quello che vuoi sul BelinBlog Oppure se non hai una meta definita, ma non vuoi abbandonarci, ecco qualche articolo che potrebbe interessarti!
By |2018-02-23T15:32:15+00:00febbraio 23rd, 2018|Ricette Zeneixi|0 Comments

About the Author:

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese e del sito ilmugugnogenovese.it

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.