Belin ti ho sgamato! Pe piaxei puoi rimuovere Adblock dal sito del Mugugno Genovese? Non lavoro per nessuno ed il sito sopravvive solo così! Sappi che la pubblicità che inserisco qui è TUTTA certificata Google, e questo non vi crea alcun danno o porta alcun virus. (e ci vuole pure parecchio per ottenere questo privilegio da Google) A te non costa nulla e, così facendo, anche a me non costerà... Pe piaxei :) La pubblicità che viene proposta su questo sito cerca sempre di esser attinente ai gusti del visitatore o gli argomenti trattati dal blog, così da non risultare fastidiosa! Grassie!

Lezione Serale #67 Cabala

Lezione Serale #67 Cabala
“Perché t’impari un po’ di parole cosi quando vieni a trovarci sai come interpretare..”

Belin, questa è una parola che quando me l’han suggerita per farci una lezione serale mi son subito domandato: “ma non era italiana?
Ho chiesto un po’ in raziro e, con stupore, ho constatato che alcuni zeneixi non l’avevano nemmeno sentita (me tasto se ghe son!). Alua fæmmo sta lezione! Definizione dal Dizionario Frisoni: s.f. cabala || portâ ___, essere indizio di fortuna. – Aggiungo io: SCARAMANZIA

Sarà, ma essendo un tifoso incallito di una delle genovesi, la cabala è sempre presente in me e guai a dire che non esiste! Chiamata “cabala”, da alcuni   “cabbala”, per tutti è “scaramanzia”. 



L’origine? Ebraica, più precisamente da “Qabal“, ovvero “saggezza ricevuta per tradizione”. La Cabala Ebraica è uno degli insegnamenti esoterici principali dell’ebraismo, ma noi andremo a parlare della Cabala così come la conosciamo noiatri.
È esclusivamente di uso genovese? Stavolta, forse per la prima volta, nelle lezioni serali parliamo di una parola che non è esclusivamente ligure. Anzi, è utilizzata anche al sud. Vi sono, nella nostra bellissima lingua italiana, alcuni vocaboli che inspiegabilmente si presentano di tanto in tanto nelle più sconnesse aree geografiche. È proprio il caso di Cabala. Per chi non avesse mai conosciuto nulla del mondo della scaramanzia, la cabala può esser, per esempio, compiere lo stesso gesto nello stesso modo, ogni qualvolta si debba affrontare un compito che precedentemente andò bene proprio compiendo (casualmente) una determinata sequenza di eventi. E questo è solo un esempio dei millemila modi differenti di cabale. Cabala è andare ad un esame con la solita camicia portafortuna. Cabala è toccare un qualsiasi oggetto a cui si è particolarmente legati, prima di intraprendere una sfida. La cabala esiste se vuoi che esista e se non dovesse “funzionare”, ma ci credi fortemente, sta tranquillo che elaborerai una scusa per te molto convincente, per credere che non abbia funzionato per i più svariati – e inconsistenti – motivi.

Pronuncia

Non c’è nulla da dire sulla pronuncia: esattamente come si scrive.

Infine, se vuoi legger tutte le Lezioni Serali, clicca QUI per andare alla mega raccolta!


Spero vi piacciano le Lezioni Serali… Prima di salutarci, concedetemelo: qui sotto puoi contribuire anche tu per il Mugugno Genovese e premiare il lavoro che ci sta dietro! Non abbiamo sponsor e siamo troppo “scomodi” perché qualcuno si interessi alla nostra iniziativa, quindi abbiamo pensato di aprire una finestra di questo tipo per chi volesse supportarci!
Basta cliccare sul seguente bottone e offrirci una slerfa in tutta sicurezza!


Se vedemmo zueni!

By |2018-02-21T19:42:12+00:00Febbraio 21st, 2018|Lezioni Serali|0 Comments

About the Author:

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese e del sito ilmugugnogenovese.it

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Qui di seguito puoi cercare quello che vuoi sul BelinBlog Oppure se non hai una meta definita, ma non vuoi abbandonarci, ecco qualche articolo che potrebbe interessarti!