Le acciughe ripiene!

Un altro grande classico della cucina ligure è… “la roba ripiena”, detta semplicemente. Una fra queste “robe” sono proprio le acciughe!

Nella nostra cucina ci sono sempre state delle ricette di riciclo! Ne abbiamo trattate molte. Basti pensare alle origini della rinomata Cima (RICETTA QUI). Oggi invece è diventato addirittura di moda cucinare con ciò che è rimasto di altre ricette! E poi vuoi metter la soddisfazione del “non buttar via niente” con quel pizzico di “parsimonia” necessario per esser di casa?

Lasciamo da parte ste belinate e passiamo al lato pratico perché sta bontà non può attendere! Prima però concedetemi un momento: se queste parentesi culinarie sul Mugugno ti piacciono e ti facesse piacere supportarci (magari donandoci una slerfa di focaccia?), abbiamo aperto la seguente possibilità Paypal al 100% sicura.

Ingredienti:

  • 1 kg di acciughe
  • Mollica di un panino raffermo, bagnato nel latte
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Aglio e maggiorana
  • 1 uovo
  • Sale
  • Olio di oliva

Cosse da fæ:

  • Pulire le acciughe aprendole a libro
  • Ogni 10 acciughe tenetene due da parte
  • Tritare le acciughe lasciate a parte
  • Unire la mollica bagnata e ben spremuta, il parmigiano, il trito di acciughe, l’uovo, la maggiorana e aglio tritati.
  • Regolare sale
  • Prendere un acciuga, con un cucchiaio coprirla con il ripieno, coprire con un’altra acciuga e passare nel pane tritato
  • Friggere in abbondante olio
  • Se avanzasse del ripieno si possono fare delle ottime polpette

In casa Mugugno, se avanzano delle acciughe ripiene fritte (raramente!) si accomodano nel pomodoro come le polpette di carne.

Eccovi quindi la meraviglia finale!

Il dettaglio dell’interno

e perché no= Accompagnarle con focaccia è sempre un’ottima scelta!

Se vedemmo zueni!