Son già tutti a parlare di neve sulla costa, ma… Arriva sta neie sci o no? 

Innanzitutto colgo l’occasione per suggerirvi di dare un’occhiata alle WEBCAM in Liguria CLICCANDO QUI (in alcuni posti è già nevicato!) e poi sulla pagina METEO che sto cercando cian cianin di sistemare al meglio in attesa di qualche meteorologo social che voglia partecipare e prendersi uno spazio tutto suo sul M.G.! (a buon intenditor…)


Tramite un articolo, ben esposto, trovato su meteolanterna.net possiamo capirci qualcosina di più! Ve ne riporto alcuni pezzi qua di seguito, mentre per la completa lettura vi rimando a fine articolo.



[…] La presunta nevicata ligure di mercoledì e giovedì prossimi NON è per niente scontata, specialmente per la costa.

[…] La nostra attenzione è rivolta già alla giornata di martedì 22 quando una vasta ed estesa massa d’aria polare marittima di estrazione groenlandese punterà il bacino del Mediterraneo transitando dapprima sulle isole Britanniche, poi sulla Francia e infine sul Mediterraneo attraverso in parte la famosa porta del Rodano e in parte l’arco alpino. Quello che è certo è che tra lunedì sera e martedì tale massa d’aria fredda e molto instabile favorirà una forte fase di maltempo invernale su Gran Bretagna e Francia con forti nevicate attese a Londra e Parigi, ma la faccenda si complicherà parecchio quando il fronte polare farà il suo ingresso sul mar Mediterraneo, cioè dalla serata di martedì 22 gennaio.

MINIMO DEPRESSIONARIO SUL MEDITERRANEO DA MERCOLEDI 23: UN GROSSO PUNTO INTERROGATIVO

Una volta fatto il suo ingresso sul mar Mediterraneo, il fronte polare in ingresso dalla Francia (vedi immagine sotto) potrebbe favorire la genesi di un vasto e profondo vortice depressionario in grado di portare forti nevicate e forti venti in molte regioni italiane del centro nord, ma l’intensità e soprattutto la disposizione della fenomenologia dipenderà strettamente da un fattore fondamentale ovvero DOVE si formerà il minimo di bassa pressione e QUALI saranno i suoi movimenti.

Parlando di quello che potrebbe accadere in Liguria e basso Piemonte allo stato attuale dei modelli e facendo una media dei vari scenari previsti possiamo anticipare che il momento, ad ora, più favorevole per vedere nevicate è la giornata di mercoledì, specie la mattina, quando la bassa pressione potrebbe crearsi proprio dinanzi alle coste liguri (Genova low) determinando, pertanto, il giusto apporto di umidità dal mare per poter portare fenomeni nevosi anche a quote molto basse in Liguria o di pianura sul basso Piemonte.

 Per la costa ancora preferiamo non sbilanciarci troppo vista la distanza ma, stando sempre allo stato attuale dei modelli, la neve potrebbe arrivare davvero in basso anche sul versante marittimo con la possibilità di fiocchi bianchi anche nelle zone soggette a Tramontana Scura, quindi principalmente Savona e Genova. Oltre non ci spingiamo, inutile parlare se ci saranno accumuli, o se farà più neve Savona o Genova perché dirlo oggi è IMPOSSIBILE!

[…]

Come potrete capire i prossimi giorni saranno determinanti per capire l’evoluzione cui andiamo incontro, ripetiamo che risulterà fondamentale capire il comportamento del minimo di bassa pressione (nell’immagine sopra indicato con L a indicare il termine inglese Low pressure = bassa pressione) visto che tutta o gran parte della dinamica dipenderà da esso, per ora fermiamoci qui e limitiamoci all’osservazione delle prossime uscite modellistiche.


L’articolo intero ed il loro forum di discussione potete trovar tutto qui: METEOLANTERNA.NET