Ok, dopo averla proposta con l’ode di Maurizio, devo dire che non mi aspettavo così tante domande… e anche molte segnalazioni per migliorare / pareri su alcune sezioni (il tutto, secondo me, utilissimo!)

Ho aspettato due settimane così da raccogliere un po’ i punti “dolenti” o quelli più richiesti per aiutarvi e usufruire di sta app che secondo me ha un potenziale mostruoso!

[Alla faccia di chi dice che sono contro il turismo]

Ne vado molto fiero di sta cosa e voglio raccontarvela: dovete sapere che Liguria Digitale mi ha coinvolto nello sviluppo di quest’app, per andare alla ricerca di un qualcosa che potesse esser una sorta di WIKIPEDIALIGURE (passatemela!) al passo coi tempi. Per centrare tutti quei punti che potessero utili al turista, ma anche a noiatri zeneixi!

Mi rendo conto, però, che per chi è meno avvezzo (o non ha tempo/voglia di starsi a scoprire l’app in ogni suo aspetto) mostrarvi qualche piccolo “trucco” e consiglio d’uso, forse può esservi molto utile!

Partiamo con un parere personale:
(e mi rivolgo specialmente a Noi) – Quest’app ci serve principalmente per 2 motivi:

  • ALLERTA METEO sottoforma di notifica sul cellulare, così finalmente ciao ciao notifiche random di strade chiuse alle 3 di notte)
  • quando vi recate fuori dal cerchio della “vostra zona”.  Cosa intendo? Quando uscite dall’area dove conoscete anche quante piastrelle ha il cesso del vicino, tanto per capirci. Può, però, stupirvi anche nelle vicinanze perché essendoci TUTTO (ma proprio tutto!) vi riesce a mostrare anche, magari, quell’attività – quel luogo – che è sempre stato a 10 metri da voi e manco ve l’eravate data.

Faccio un esempio pratico? Amo fare giri in Vespa in Liguria, chi mi segue da tanto lo sa, e proprio qualche settimana fa sono andato a farmi un giro in Val Trebbia poi verso Ferriere e via dicendo.

Giri che ho fatto mille volte, ma principalmente per il gusto di guidare. Mi son ritrovato di fronte ad una bulaccata d’ægua in arrivo. Sapete quei bei tempi temporali estivi che durano giusto il tempo di sciacquarvi a tal punto da farvi crescere le alghe nelle mutande? Ecco, preso dal panico e sotto l’orario di pranzo, mi son chiesto dove poter mangiare.

Apro l’app.

Funzione orientati (qui vi screenno oggi in piazza de ferrari, perché la’ sotto il diluvio mi son dimenticato di far uno screen – capitemi!)

E apriti cielo.

Senza saper ne legger ne scrivere, mi son fiondato nell’osteria più vicina usando la funzione “Portami”. Tou lì: partito il navigatore, mi ha portato in poco tempo in un osteria che… vi dirò, ho speso poco e mangiato degnamente! Il tutto senza app credo non avrei saputo farlo, o meglio: avrei girato più a lungo prima di un’osteria e magari mi sarei preso più acqua.

La vera funzione, però, secondo me per la quale conviene tenerla INSTALLATA sul telefono è una.

L’allerta meteo.

Anche perché mi son rotto il belino di ricevere trendordimila segnalazioni di vie chiuse, cinghiali sulla strada e molto altro. Vorrei che mi venisse solo notificata l’allerta e bom! Quest’app lo fa, quindi per me ha già guadagnato il posto fisso sul cellulare 🤣
(e possibilmente solo quando la emanano sulla zona dove vivo, per esempio)

Ad prender punti in più? Pesa poco come app, quindi non infastidisce neanche il telefono come problemi di dimensioni in megabyte! (Cosa da non sottovalutare!)

Per correttezza però vi racconterò anche altri aspetti…

Nell’app troviamo:

  • Calendario eventi: ti permette di esser costantemente informato sugli eventi che ti ci circondano (se abilitate quella belin di localizzazione, che siam mica la nasa eh!): un calendario sempre aggiornato presenta agli utenti gli eventi in programma e la funzione “aggiungi ai preferiti” abilita l’invio di una notifica all’utente prima dell’inizio dell’evento, aiutandolo a non perderselo!

 

  • Intorno a me / Mappa: Come già annunciato è possibile navigare sulla mappa, tenendo sempre come punto di riferimento la geolocalizzazione attiva sul territorio. Ogni puntino che trovate sulla mappa, poi, cliccandolo vi apre una scheda personalizzata piena di roba utile.

Saranno consigliati Luoghi, Eventi e Mostre i base a:

  • Posizione, vicinanza al posto o all’evento
  • Ora di inizio, nel caso di eventi imminenti
  • Preferenze, se l’utente è profilato

 

Infine scendiamo un po’ nel tecnico… con la modalità “ricerca libera” è possibile avviare una ricerca testuale all’interno dell’immenso patrimonio di dati regionali. Per facilitare la ricerca, è possibile attivare una serie di filtri che aiutano l’utente ad indirizzare meglio la ricerca e ad ottenere il risultato in tempi rapidi.

E’ possibile avviare una ricerca anche selezionando una delle 4 marco categorie: esperienze gusti e percorsi, eventi e mostre, luoghi e cultura, ospitalità e ristorazione. (La trovate tirando su col dito dalla home, come se faceste uno swipe up su Instagram!)

Altrimenti, per esplorare l’app, basterà sfogliare il carosello di contenuti continuamente alimentati ed aggiornati che la app propone in home page.

Direi che per ora vi ho detto tutto… Se aveste domande, visto che ho avuto la fortuna di veder “crescere” e dir la mia su questa app, posso rispondervi abbastanza ad ogni vostro dubbio o nel caso trovaste qualche errore (“bug”!) potete dirmelo che lo riporto subito agli sviluppatori! ❤️

Qui di seguito vi lascio i due bottoni per scaricarla e provare! Mi raccomando, aspetto vostri pareri, son curioso!

 

Se vedemmo figgeu!