La fortezza dei Genovesi

La Fortezza è stata costruita nella città di Sudak , sud dell’Ucraina . Fondata dai Veneziani nel XII secolo, poi ricostruita dai Genovesi tra il 1371 e il 1469 è una roccaforte nata per protezione della colonia in Crimea.

È costruita in cima ad una antica barriera corallina formazione che ora si trova a 150 m sopra il livello del mare. Si tratta di un bene UNESCO!

A causa della sua importanza storica e del buonissimo stato di conservazione, la fortezza è il fulcro dell’attività turistica della cittadina. Qui di seguito vi lascio un breve video trovato sul web che mostra una ripresa aerea!

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Eppure non è sempre stato tutto rose e fiori nei d’intorni di questo castello. A causa della sua posizione strategica e dell’importanza commerciale della città, dalla fine del XIII secolo, Genova e di Venezia iniziarono a contendersela, fino al 1365, quando i genovesi ne presero il controllo fino al 1475. In questo periodo, il porto conobbe anni di grande splendore a tal punto che la maggior parte degli edifici ancora presenti portano il marchio de Zena.

È per questo che la fortezza è anche chiamata “dei genovesi



La fortezza genovese, conservata attualmente, consiste in due livelli di fortificazioni, uno situato sulla parte superiore del promontorio, e l’altro in basso. Vi sono un totale di 14 torri, ciascuna con una altezza di 15 m. Un particolare interessante è come le torri siano tutte intitolate ai Consoli che hanno protetto per secoli questa imponente roccaforte!

Nel 2017 sono iniziati i restauri, dopo oltre 25 anni di trascuratezza che coinvolgeranno tutto il complesso, come si può apprendere da questo articolo cliccando qui.

Vi lascio un ultimo video, lungo che mostra una visita alla fortezza abbastanza dettagliata. Unico problema? La lingua: io non ci ho capito un belino, però le immagini son fighe, quindi… va be sciusciâ e sciôrbî no se peu!

Ah, belin dimenticavo! Prima di salutarci, se ti piacciono questi articoli di storia, concedetemelo: qui sotto, puoi contribuire anche tu al pagamento del dominio annuale del Mugugno Genovese! Siccome non abbiamo sponsor e siamo troppo “scomodi” perché qualcuno si interessi al nostro sito, abbiamo pensato di aprire una finestra di questo tipo per chi volesse supportarci 🙂

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Continua a seguire il Mugugno Genovese, nei prossimi articoli andremo alla scoperta di altri luoghi Genovesi sparsi per il mondo, come ad esempio il Forte Genovese di Tabarka!

Se vedemmo zueni!

Immagini tratte da Wikipedia.