Belin ti ho sgamato! Pe piaxei puoi rimuovere Adblock dal sito del Mugugno Genovese? Non lavoro per nessuno ed il sito sopravvive solo così! Sappi che la pubblicità che inserisco qui è TUTTA certificata Google, e questo non vi crea alcun danno o porta alcun virus. (e ci vuole pure parecchio per ottenere questo privilegio da Google) A te non costa nulla e, così facendo, anche a me non costerà... Pe piaxei :) La pubblicità che viene proposta su questo sito cerca sempre di esser attinente ai gusti del visitatore o gli argomenti trattati dal blog, così da non risultare fastidiosa! Grassie!

Lezione Serale #69 Trofie/Troffie

Se sei qui, probabilmente è perché non ti capaciti di quello che sto sostenendo! Preparati ad una scoperta scioccante!

Lezione Serale #69 Trofie / Troffie
“Perché t’impari un po’ di parole cosi quando vieni a trovarci sai come interpretare..”

Ok, faccio un respiro profondo e mi preparo a rispondere ai trentordicimila commenti che arriveranno dopo questo articolo. Scignoria, stavolta siamo di fronte ad una diatriba che è quasi più famosa del “è nato prima l’uovo o la gallina?”

Il problema è che, nel nostro caso, la risposta c’è, solo che in molti sembrano non volerla accettare 😂 Partiamo, quindi, con il dizionario Frisoni: Troffia, s.m. gnocco || ___ e cö pesto, gnocchi al battuto d’aglio || naso de ___, persona orgogliosa, schifiltosa || no val unn-a ___, non valer un fico secco.

Oh, bene, così mettiamo a tacer la prima parte degli scettici. Ve lo dice pure il dizionario e non solo quella belina del M.G! 



TROFIE Genovesi

La verità è che il mondo della cucina è in continuo movimento ed è normale che col tempo possano esser scambiati dei termini. In genovese, fino agli anni 60 circa, le trofie/troffie (con una o due F è a mæxima) erano ciò che per la stragrande maggioranza oggi sono “gnocchi”.

E allora le trofie come le conosciamo adesso, come si chiamavano? Esistevano?

Ai tempi, quelle che per molti son “trofie”, erano quasi sconosciute. Quasi perché venivano fatte solo in quel di Sori – Recco (e anche qui, ci sono orde di vegetti pronti ad attuare una vera guerra civile per la paternità delle attuali troffie) e venivano chiamate “trofiette”.

Ai giorni nostri, ormai, quasi la totalità delle persone è convinta che… le trofie sian le trofie e gli gnocchi sian gnocchi, eppure la storia è ben diversa. 
Alcuni sostengono che in determinate osterie servano ancora il piatto con il suo nome originale. Vi risulta? Scrivicelo nei commenti!

Su una cosa andremo tutti d’accordo: il miglior abbinamento è e sarà in ogni caso il PESTO.

Curiosità



L’origine è incerta. Molti sostengono che la parola Troffia derivi da tronfio (gonfio) per indicare la caratteristica estetica dello gnocco.
Ancora adesso se, con malizia, vogliamo indicare un bambino/a un pò grassotella diremmo: “a l’è un po’ unna troffia!

 

Infine, se vuoi legger tutte le Lezioni Serali, clicca QUI per andare alla mega raccolta!


Spero vi piacciano le Lezioni Serali… Prima di salutarci, concedetemelo: qui sotto puoi contribuire anche tu per il Mugugno Genovese e premiare il lavoro che ci sta dietro! Non abbiamo sponsor e siamo troppo “scomodi” perché qualcuno si interessi alla nostra iniziativa, quindi abbiamo pensato di aprire una finestra di questo tipo per chi volesse supportarci!
Basta cliccare sul seguente bottone e offrirci una slerfa in tutta sicurezza!


Se vedemmo zueni!

By |2018-11-23T15:47:45+00:00Marzo 15th, 2018|Lezioni Serali|0 Comments

About the Author:

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese e del sito ilmugugnogenovese.it

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Qui di seguito puoi cercare quello che vuoi sul BelinBlog Oppure se non hai una meta definita, ma non vuoi abbandonarci, ecco qualche articolo che potrebbe interessarti!