Belin ti ho sgamato! Pe piaxei puoi rimuovere Adblock dal sito del Mugugno Genovese? Non lavoro per nessuno ed il sito sopravvive solo così! Sappi che la pubblicità che inserisco qui è TUTTA certificata Google, e questo non vi crea alcun danno o porta alcun virus. (e ci vuole pure parecchio per ottenere questo privilegio da Google) A te non costa nulla e, così facendo, anche a me non costerà... Pe piaxei :) La pubblicità che viene proposta su questo sito cerca sempre di esser attinente ai gusti del visitatore o gli argomenti trattati dal blog, così da non risultare fastidiosa! Grassie!

Meninbelino o BelinBelino?

Meninbelino o BelinBelino? Questo è il dilemma!

La risposta sta già nel titolo. Non sono la stessa cosa. Esistono tutti e due.

Eh sì, mi dispiace dare questa brutta notizia a tutta quella schiera di persone che si sono dannati l’anima per sostenere la teoria che esista solo “meninbelino”. Ovviamente vi spiego. Pubblicando l’articolo “BelinBelino un lamantino!” riferito alla nuova nascita di un cucciolo nell’Acquario di Genova, un buon 5-10% per cento ha criticato il “belinbelino” iniziale, facendo così trasparire l’infinito dibattito meninbelino/belinbelino. Molti ormai conoscono la risposta e la storiella, ma sul mondo del web non è ancora stata riportata e per dar fine a questa diatriba infinita, eccovi la “soluzione”.

La prima, la più “autentica” secondo la maggior parte, si tratta di un’abbreviazione, anche se non è il termine più corretto di chiamarla, per intendere la forma più lunga “me ne imbelino” (“me ne frego”, anche se la traduzione è molto più ampia nella nostra lingua). Di fatto, però, è semplicemente una forma breve… Un po’ come gli inglesi che dicono e scrivono “i can’t” molto più spesso di quanto non facciano per “i can not”. 
Il passo poi da “meninbelino” a “me ne imbelino” è brevissimo. E da lì a “batto belin (in…)” beh è un’altra storia che racconteremo un’altra volta!



La seconda? La seconda è totalmente differente e molto usata in termine ironico, quasi fosse un “scignuria!” ironico, ma molto meno elegante! Un esempio? – In tuo conoscente ha vinto al lotto e viene a comunicartelo. La risposta “Belinbelino!” (Perché? Rosichi come un #senzamare di fronte alle nostre prime foto primaverili in spiaggia, quindi dai una risposta ironica, belinbelino appunto, per sdrammatizzare e coprire la tua voglia di strozzare il fortunato e scappar con la vincita).

Ho cercato di rendervela il più breve possibile, ma la risposta al tanto famigerato quesito è che esistono entrambe le versioni! Fa parte del parlato popolare ed il dibattito si accende un po’ come nel caso di “articiocche” e “ardiciocche” (a seconda della provenienza, del “ligure” da cui veniamo) solo che, in quel caso, la parola ha la stessa traduzione, mentre tra meninbelino e belinbelino, invece, le due varianti assumono due significati ben diversi.
Detto questo, direi che l’ultima cosa che mi resta da fare è indicarvi la lettura di questo pezzo e salutarvi: DECLINAZIONE DEL BELIN

Se vedemmo zueni!

By |2018-02-20T11:47:05+00:00Febbraio 20th, 2018|Moddi de dì, Secondo il V.E.L|6 Comments

About the Author:

Fondatore della pagina Facebook Il Mugugno Genovese e del sito ilmugugnogenovese.it

6 Comments

  1. Gianni Mondonudo 20 Febbraio 2018 at 14:32 - Reply

    Nu so che Zeneise ti parli, ma te devo dä n’a brutta notiźia. Me dispiace dïtelo ma “belinbelino” a nu l’existe proprio! A l’e` n’a disgraźia che zueni, mæzi Zeneixi, nu capindo a fraźe originale “me ne imbelino”, han scimmiottou a parolla originale con quello che ghe paiva de capï… cosci`, ripetendo l’errore l’han rinforźou finna quande tutti i coetanei e amici e parenti se son missi a dï quella grande belinata “belinbelino”. Oua, consciderando che “belinbelino” nu l’existeiva 70 anni fa` quande eo zueno mie, pe piaxei nu contributi a rafforźa questo grande errore. Dï “belinbelino”, dimostra ignoranźa e disrispetto de a logica Zeneise contenua in te a nostra Lingua e in te a frase (non “parolla”) ME NE IMBELIN-NO…. Se ti poe däme ‘na spiegaźion diversa, pe piaxei famme savei :))
    Viva Zena e i Zeneixi!!!
    Scignoria!

    Gianni Mondonudo

    • Riccardo Moretti 20 Febbraio 2018 at 20:20 - Reply

      Sottoscrivo in pieno ciò che ha detto Gianni Mondonudo!!!

  2. Maat 20 Febbraio 2018 at 21:47 - Reply

    Sono pienamente d’accordo. É una vita che vado a predicare la stessa identica cosa

  3. Luca de Sampedaenna 21 Febbraio 2018 at 13:22 - Reply

    Confermo, se l’han inventou di mezi gabibbi che no ghe capiscian diverso do o zeneize..
    Scusae ma no so scrive ben in zeneize

  4. Ruggero 22 Febbraio 2018 at 1:36 - Reply

    Concordo con Gianni Mondonudo e con gli altri sotto. Belinbelino è solo un scimmiottare di Me n’imbelino… in più da dove ne arriva la traduzione “me ne frego”?
    Che io sappia dai miei 63 anni me ne imbelino sta per…e certo…e per forza…. e ci credo…
    Altro che me ne frego
    Ma dovve ti piggi ste belin de tradocioin?

  5. Gabriele Rastaldo 22 Febbraio 2018 at 12:32 - Reply

    Come volevasi dimostrare da adito a grandi discussioni e fa insorgere dei… “tuttologi”. Io mi metto in dubbio, in gioco, e voi? Non sembra altrettanto. Il bello del genovese è l’infinita varietà di provenienza e significati a seconda della vostra “zona” quindi dovreste prima pensar se sia del vostro quartiere, o della vostra parentela quel determinato significato che date alla parola.
    Prima di dar del gabibbo o profetizzare bisognerebbe chiedersi come mai scrivo certe cose. Ho fatto sondaggi e domande a persone molto più anziane di me, prima di scriver l’articolo. Il risultato è che c’è stato un buon 60/70% di persone che la vedono come scritto qui sopra nella mia spiegazione.

    Ci sono quasi 70 parole trattate per origine, storia, traduzione e provenienza storica su questo mio sito e scrivo sempre con fonti ben precise peraltro indicate. Quindi, ora, chi è che critica abbrettio senza prima dar un’occhiata a tutto il resto? Non mi permetto di giudicar il vostro lavoro e di dar del gabibbo a destra e a manca. Il genovese MUORE anche per colpa di gente come voi pronta al “io SO il Genovese e tu non ne sei all’altezza.” Continuate a parlarlo nelle bocciofile in una stretta cerchia di “sommi”. D’altronde funziona, è stato tramandato proprio bene, continuiamo cosi

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Qui di seguito puoi cercare quello che vuoi sul BelinBlog Oppure se non hai una meta definita, ma non vuoi abbandonarci, ecco qualche articolo che potrebbe interessarti!