Le frittelle di mele!

Una ricetta che qualcuno di voi dirà: si va be’ ma che c’entra con la zeneixitæ del BelinBlog? Semplice: è scritta nella secolare Vera Cuciniera Genovese (che ormai viene trattata come una sorta di reliquia qui in casa Mugugno)

Se volete cimentarvi, qui sotto, troverete tutta la ricetta per filo e per segno dal mitico quaderno della nonna. Se invece volete la ricetta della Vera Cuciniera Genovese scorrete fino in fondo alla pagina! Bon travaggio!


Figgeu, prima della ricetta, volevo annunciarvi che è arrivato: o pesto zeneize! (che ciù zeneise no se peu!)

Potete cattarvelo qui, online, oppure in Via Cesarea 21R!


Ingredienti:

  • 3 mele
  • 1 limone
  • 50 gr zucchero
  • cannella q.b.
  • sale

Pastella:

  • 150 gr di farina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino  di lievito per dolci
  • 180 ml latte
  • sale q.b.
  • olio per friggere



Cosse da fæ:

  • Sbucciare le mele lasciandole intere
  • Togliere il torzolo con l’apposito strumento
  • tagliare le mele a fette alte circa mezzo centimetro
  • metterle in una ciotola con il succo del limone così non diventeranno nere

Preparare la pastella:

  • sbattere le due uova intere, unire il latte, un pizzico di sale
  • unire lentamente la farina setacciandola
  • in ultimo aggiungere il lievito

Friggitura:

  • In una padella larga versare l’olio (semi o oliva secondo le preferenze)
  • aspettare che l’olio diventi caldo
  • passare le fette di mela nella pastella coprendole interamente
  • friggerle girandole con attenzione
  • quando saranno dorate porle su carta assorbente
  • unire lo zucchero alla cannella
  • spolverare lo zucchero con la cannella sulle mele ancora calde
  • servire tiepide

 



La ricetta dalla Vera Cuciniera Genovese

Se ti fa piacere supportare il lavoro che ci sta dietro, sciacca chi de sotta!

Se vedemmo zueni e buon appetito!