Appuntamento in arrivo (da secoli) a Zena = IL CONFEUGO

(Ti invito caldamente a legger QUI la sua storia e la sua spiegazione per saper interpretare il fuoco!)

Figgeu, prima di tutto, volevo annunciarvi che è arrivato: o pesto zeneize! (che ciù zeneise no se peu!)

Potete cattarvelo qui, online, oppure in Via Cesarea 21R!


Appuntamento OGGI, sabato 22 dicembre 2018, con la tradizionale cerimonia del Confeugo a Genova, che rievoca l’omaggio dell’Abate del Popolo al Doge con l’accensione del gran ceppo di alloro e affascinanti coreografie in costume..

Quando quest’anno?

Sabato 22 dicembre 2018, dalle ore 16 in poi!  Vi riporto il programma, perché molto interessante, del sito del Comune di Genova, linkato QUI.

– alle ore 16 da Calata Falcone Borsellino partirà il corteo con i gruppi storici guidato dall’Abate del Popolo che proseguirà verso piazza Caricamento, via Frate Oliverio, Piazza della Raibetta, via San Lorenzo, via Petrarca.

– alle 16:45 arrivo in piazza De Ferrari, dove l’attesa sarà allietata da musiche, danze ed esibizioni di Gruppi Storici.

– alle 17 l’Abate incontrerà il Sindaco offrendogli il tradizionale “Confeugo”, che verrà acceso al rintocco del “Campanon de Paxo” (la campana del Palazzo Ducale, collocata sulla Torre Grimaldina).

– alle ore 17:15, nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, i messaggi augurali di Marco Bucci, sindaco di Genova, Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e di Franco Bampi, presidente de “A Compagna” che, in veste di Abate elencherà, come da tradizione, tutti i problemi insoluti della città, con molte raccomandazioni e l’augurio che ne venga tenuto conto. Maurizio Daccà, console de “A Compagna”, interpreterà una “Lettura per Genova”.

 La “Nuova Scuola Armonia” eseguirà melodie natalizie, segue un ricordo musicale di Paganini e Taraffo e infine un momento di intrattenimento del Gruppo Mademi Quartet e Gian Enrico Cortese con “Il basso genovese e variazioni su Paganini”.

Concluderà la cerimonia la Danza Popolare del Gruppo Folcloristico Città di Genova.
Presenta il “Cintraco” Marco Pepè.


Un’anticipazione? Ecco quella dell’anno scorso! Il fuoco non fu proprio di buon auspicio…



E non sarà finita dopo l’accensione del feugo: alle ore 17:15 circa nel Salone del Maggior Consiglio: l’Abate del Popolo dovrà elencare al Doge tutti i problemi della città, con l’augurio d’esser ascoltato e presi in considerazioni i “mugugni“.

C’è pure l’evento di @genovamorethanthis su Facebook! CONFERMA QUI LA TUA PRESENZA!

Se vedemmo zueni!


Figgeu, prima di salutarci, volevo annunciarvi che è arrivato: o pesto zeneize! (che ciù zeneise no se peu!)

Potete cattarvelo qui, online, oppure in Via Cesarea 21R!