Belin ti ho sgamato! Pe piaxei puoi rimuovere Adblock dal sito del Mugugno Genovese? Non lavoro per nessuno ed il sito sopravvive solo così! Sappi che la pubblicità che inserisco qui è TUTTA certificata Google, e questo non vi crea alcun danno o porta alcun virus. (e ci vuole pure parecchio per ottenere questo privilegio da Google) A te non costa nulla e, così facendo, anche a me non costerà... Pe piaxei :) La pubblicità che viene proposta su questo sito cerca sempre di esser attinente ai gusti del visitatore o gli argomenti trattati dal blog, così da non risultare fastidiosa! Grassie!

52 anni di Euroflora, ma quest’anno tutti a Nervi – le FOTO – ( OH BELIN! )

Che, belin , quando l’ho sentito la prima volta, mi son subito detto: “belin dove se li infilano tutti quei fiori nei parchi?“, ma soprattutto “sai che bullezumme ci sarà per andarci?

Perché si sa’, noiatri semmo diffidenti per natura e quando abbiamo sentito le parole Euroflora – Nervi accostate, tutti abbiamo avuto due reazioni contrastanti : a) eh, potrebbe esser unna scignurata! ma poi al solo pensiero di doverci arrivare, si trasformava nella b) ma sai che remescio di auto, turisti… e poi: DOVE POSTEGGIO?

Ieri, il finale: 23 euro l’ingresso!

Eh si, e chi ce li da? (la tipica reazione ad OGNI edizione, tranquilli!)

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Scherzi a parte, sappiamo già che la maggior parte di noi ci andrà. Perché siamo fatti così, avversi a spender palanche quando ci sembrano “troppe”, ma orgogliosi di ciò che è “nostro” da tempo… E l’Euroflora è proprio una di queste cose. Ben 52 anni di storia, dal 1966! Ogni 5 anni un’esposizione, tanti turisti, ma anche tanti zeneixi.

Sì, perché non nascondiamocelo: molti di noi, un’occhiata ce l’andavano a dare! Magari infrasettimanale, quando c’eran meno foresti tra le balle



Milioni di fiori ogni edizione coloravano il padiglione blu e gli spazi adiacenti. Coreografie strane, ma meravigliose. Piante da ogni dove. Appena entravi era un mix di profumi e colori davvero strano e affascinante. Sembrava di andare alla scoperta di quei mondi lontani che di tanto in tanto i film e i documentari ti portavano sullo schermo di casa.

Ieri, invece, sono uscite le prime immagini di come sarà il nuovo parco e… le ho prontamente rubate al nostro amatissimo giornale ilsecoloxix.it (e per giustizia gli cito l’articolo QUI)
Ci saran ben 62 aree destinate agli espositori. Tutto molto allettante con un doppio aspetto positivo: a fine Euroflora avremmo anche un parco di Nervi rimesso in sesto ad hoc.

Ma noi non siamo qui per parlar di sta roba! Se volete il racconto di come sarà, chi paga e altre varie info, vi rimando ai siti dei nostri amatissimi giornali locali, come già detto. 



Qui invece, sul blog del Mugugno Genovese, vi pongo il quesito:

È fattibile secondo voi?

Insomma Nervi sicuramente non è tra i poli logistici cittadini più agevoli, bisogna esser sinceri! Scriveteci nei commenti qui e su Facebook che ne pensate e vediamo se ne sciorte una discussione sensata e civile.

Dal 21 aprile al 6 maggio, in ogni caso, lo scopriremo! Dove posteggiare, come affrontare sti belin di 250/300 mila visitatori previsti (nel 2006 ne facevamo 500mila ma va bé)

Se vedemmo zueni!

 


Qui di seguito puoi cercare quello che vuoi sul BelinBlog Oppure se non hai una meta definita, ma non vuoi abbandonarci, ecco qualche articolo che potrebbe interessarti!
By |2018-02-01T09:57:09+00:00febbraio 1st, 2018|Eventi, Storia di Genova|2 Comments

2 Comments

  1. marco bellati 1 febbraio 2018 at 10:20 - Reply

    …e gli scoiattoli nel parco ???

  2. Maurizio 16 aprile 2018 at 2:06 - Reply

    Personalmente preferivo di gran lunga la vecchia location… mi spiegate come faccio a comprare più di un vasetto, se poi per tornare a casa devo prendere il treno fino a brignole, la navetta fino a piazzale Kennedy per poi finalmente tornarmene a casa in auto?! Buon per voi che vi rimettono a nuovo i parchi, ma per uno come me desideroso di portare a casa pezzi insoliti e difficilmente reperibili vicino casa propria, non ci siamo per niente.

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.